Google+ : come cambia il social di Mountain View

Google+ è cambiato!

Ed è migliorato!

I mutamenti sono avvenuti sia dal punto di vista estetico, sia in quanto a servizi e strumenti offerti. E questo cambiamento interessa sia gli utenti semplici sia chi interpreta il social netwotk in chiave business.

Il nostro consiglio è quello di essere pronti ed attrezzati all'uso della piattaforma. Ed esserlo subito.

 

Ecco gli aspetti che caratterizzano la mutazione di Google Plus

 

Lo Stream

Quasi tutto è stato rivoluzionato: aspetto, ordinamento, layout. Il nostro giudizio è senz'altro molto positivo. Il layout ora è immediato e fluido, in linea con la versione mobile in uso già da tempo e che aveva convinto gli utenti.
Vi è la possibilità di impostare la struttura del layout a piacere (new style o mono colonna) cliccando su altro in alto a destra.

Google+ favorisce ora - in piena "rincorsa a Facebook" - la personalizzazione a favore dell’utente. La scelta delle foto (e per le foto ci sono diverse novità) deve tenere in considerazione la porzione di utenti che scelgono una visualizzazione, rispetto all’altra, gli header "giganti", la sezione arrotondata dell'immagine del profilo...

I temi caldi, giustamente così nominati e non più definiti con "Esplora”, vengono visualizzati con un layout a doppia colonna e a destra, in una terza colonna, sono posizionate voci come “Community suggerite” o “Persone e Pagine Interessanti”. Molto ben fatto ed immediato diventa ora il contesto. Anche il singolo nuovo post ora è visualizzato in modo diverso.

Tanti utenti di Plus lamentavano da tempo la mancanza di quella "sana dipendenza" che Facebook è da sempre riuscito a generare.

 

Gli Hastag

Nei singoli post sono stati introdotti con notevole risalto gli hashtag. Non è tutto: se non viene inserito nessun hashtag per il contenuto postato, grazie alle tecnologie di riconoscimento visivo (immagini) e semantico (testo), il tag può essere generato ed inserito automaticamente. Inoltre, sulle immagini inserite, si può andare ad inserire un testo direttamente sull'immagine (e scegliere il font da usare)!
Inoltre, cliccando sull’hashtag in evidenza in alto a destra in una fascetta, verrano mostrati gli altri post con il medesimo hashtag.



Le foto


Il limite di upload er le foto è stato aumentato fino a 15 GB (prima era limitato a 5 GB). Sono state introdotti anche diversi strumenti quali Auto Highlight che individua in automatico le foto migliori e Auto Enhance per migliorare, automaticamente o manualmente, le foto una dopo l’altra.

 

Gli Hangout

 La (tanto) attesa fusione tra Google Talk e Google+ Messenger è avvenuta ed ha comportato un cambiamento degli hangouts: conversazioni di gruppo, scambio foto, guardare lo stesso video insieme e gestire fino a 10 persone per una videocall.


Ovviamente, oltre a queste novità, gli hangouts mantengono le funzioni per le trasmissioni in diretta attraverso la voce “Hangouts in diretta” presente nel menù a sinistra. Mentre nella colonna destra troviamo gli strumenti che ci permettono di effettuare videocall e chat con i propri contatti.

Lascia un commento
Richiedi un preventivo totalmente gratuito

Chiamaci al numero 0721 283799 o compila il modulo per chiedere informazioni, un preventivo di spesa o un appuntamento per discutere un progetto, sarai presto ricontattato. Tutti i campi sono obbligatori