Contenuti sempreverdi: 4 consigli per scrivere articoli longevi

I contenuti sempreverdi (dall’inglese evergreen content) sono tutti quei contenuti che hanno la capacità di sopravvivere nel tempo senza perdere la loro forza. Le guide pratiche e i tutorial rientrano in questa categoria perché non possono essere collocati in un preciso arco temporale e difficilmente mutano nel tempo. A seconda della tipologia, i contenuti possono essere considerati sempreverdi solo se nascono su basi solide e robuste, quindi sulle fondamenta della qualità.

Abbiamo già parlato nell’articolo Why Content is Kingdei contenuti di qualità e di come sia quest’ultimo a fare la differenza. In quest’articolo invece analizziamo 4 consigli per scrivere contenuti che abbiano una durata maggiore rispetto alle flash news.

 

  1. Contenuto semplice, utile, chiaro e di facile comprensione. Ogni articolo deve avere queste caratteristiche. Per far ciò è necessario essere ben documentati sull’argomento e poi utilizzare la regola delle 5W: Who? (Chi?), What? (Cosa?), When? (Quando?), Where? (Dove?) e Why? (Perché?) per spiegare l’argomento nel modo più limpido possibile. Utilizzare anche link interni e/o esterni se questo può aiutare a comprendere ulteriormente l’argomento.
  2. Revisione. I contenuti sempreverdi, se rispettano il primo punto, ovvero quello della chiarezza e dell’esaustività, non dovrebbero richiedere un dispendio eccessivo di tempo e forze per questo secondo passaggio: la revisione. Viviamo però, in un mondo in continua evoluzione è sempre opportuno dare una rinfrescata ai vecchi articoli, eliminando il superfluo o cambiando semplicemente stile di scrittura. Per maggiori informazioni in merito all’argomento leggere l’articolo Come dare nuova vita a vecchi contenuti”.
     
  3. Condivisione sui social. Una volta realizzati contenuti di qualità si passa alla condivisione sui social network, passaggio fondamentale per raggiungere gli utenti. Per ogni social è opportuno utilizzare un linguaggio differente quindi se si utilizza Facebook, invitare l’utente a compiere una call to action, invogliandolo attraverso domande, su Pinterest e Instagram utilizzare immagini in alta definizione dal forte impatto emotivo mentre per quanto riguarda LinkedIn, far emergere professionalità e serietà.
     
  4. Offrire qualcosa che conferisca un valore in più al semplice contenuto. Per aumentare la fidelizzazione è necessario offrire qualcosa all’utente. Un e-book, un buono sconto, o qualsiasi altro omaggio offerto aiuterà a diffondere ulteriormente il contenuto in modo naturale e spontaneo.

Affidarsi a professionisti del mestiere in materia di article blogging è l'unica soluzione per ottenere risultati. Visita il nostro sito

 

Se vuoi una consulenza più approfondita puoi contattarci allo 0721 283799, scrivendoci a info@artistiko.net o compilando il modulo qui sotto

Approfondisci leggendo altri articoli correlati a Copywriting Seo

Lascia un commento
Richiedi un preventivo totalmente gratuito

Chiamaci al numero 0721 283799 o compila il modulo per chiedere informazioni, un preventivo di spesa o un appuntamento per discutere un progetto, sarai presto ricontattato. Tutti i campi sono obbligatori